NAPOLI. Il campionato Juniores Under 19 rappresenta un’importante fucina di talenti per il futuro del calcio. SOno tanti i ragazzi che ogni anno svolgono questa competizione nella speranza di emergere al più presto. Abbiamo parlato di calcio giovanile con il tecnico Francesco Di Meo, che dopo la vittoria del girone F del Campionato Juniores Under 19 con la Flegrea, e il raggiungimento della semifinale regionale, adesso è in attesa di una nuova avventura.

Molti dei giovani ragazzi del tecnico Di Meo, hanno trovato, una nuova sistemazione in squadre importanti e che puntano al salto di categoria.

Mister una nuova stagione è alle porte e tu per degli impegni personali, al momento non sei impegnato con nessuna squadra.

“Eh si per impegni miei personali, al momento resto alla finestra, ma da ottobre 2019, ritornerò ad essere a “disposizione” come si dice in gergo calcistico. Se arriverà qualche chiamata la valuterò sicuramente. Per me è stata una bellissima esperienza quella di questi due anni, in particolare della scorsa stagione, quando abbiamo vinto il girone F, e abbiamo quasi sfiorato il titolo regionale. La voglia di ripartire al più presto è forte perché mi manca il campo,  manca lo spogliatoio, manca tanto l’adrenalina della gara”

Allora mister da esperto di settore giovanile under 19 , i tuoi ragazzi che l’anno scorso hanno ben figurato sono andati in contesti importanti come Afragolese, Frattese, Ausonia, cosa provi?

“Ti dico che sicuramente si prova una grande emozione,  perché vuol dire che si è lavorato bene, con questi ragazzi, che con il loro impegno, sono riusciti a mettersi in mostra, e a giungere in contesti importanti e di vertice. Ora potranno dimostrare ancora di più il loro valore. Naturalmente grande merito, va fatto a tutti i coloro che hanno contribuito alla formazione di questi ragazzi, partendo dai primi anni dell’età adolescenziale. In un anno non si fanno miracoli, quindi se si è lavorato bene è perchè c’era una buona base di partenza. Faccio un grande in bocca al lupo a loro, con l’augurio che possano arrivare sempre più in alto”

È difficile gestire il campionato Juniores per le grandi difficoltà che si incontrano, in primis perchè si gioca di lunedì, un giorno nel quale i ragazzi sono impegnati con la scuola

“Come già ho detto in passato, il campionato under 19 è  un campionato difficile, per tanti e tanti aspetti, ma questo non vuol dire che sia  impossibile ed infatti noi ne siamo stati una dimostrazione. Abbiamo vinto dapprima il girone, e poi ci siamo spinti fino alla fase della semifinale. Con impegno, passione, determinazione, e con un gruppo solido ed unito puoi arrivare ovunque”

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

Il punto sul girone A di Eccellenza – Di Liddo: “Giornata senza clamori, l’Afragolese continua il suo campionato”

NAPOLI. Dopo la 5° giornata del campionato di Eccellenza girone A è tempo di tirare le som…