Buffon: “A Parigi l’anno più piacevole della mia carriera. Ritorno al Parma? Una sommatoria di motivi…”

- Advertisement -

Gianluigi Buffon, neo portiere del Parma, ha rilasciato alcune dichiarazioni al margine della sua iniziativa dal nome “Buffon-Academy”. Di seguito le sue parole raccolte da Tuttomercatoweb.com:

Il ritorno a Parma: “Il motivo è una sommatoria: dai miei genitori ho imparato tante lezioni, fra tutte la più importante l’ho appresa da mia madre. Mi ha sempre detto ‘comportati bene, fai qualche rinuncia e la vita di ripagherà con gli interessi’. Ho cercato di mettere sempre in pratica questo insegnamento e all’inizio è stato faticoso. Rinunciare a qualcosa in una professione dove l’ego deborda e invece ho capito che facendo così la vita mi ha ridato molto di più di quello che meritavo. Proseguo la mia vita così perché ci credo tanto”.

Parigi: “È stata la classica botta di culo. Ho avuto l’opportunità di giocare in una squadra imbarazzante a livello qualitativo, parlando coi ragazzi quando sono tornato alla Juve ho sempre detto che una sensazione di forza tale l’ho provata solo in un anno in bianconero. Ero convintissimo saremmo andati fino in fondo, vincendo partite in modo davvero facile. Poi si diventa presuntuosi e la vita ti castiga. L’anno della mia carriera che ricordo con più piacere è proprio quello di Parigi. Il rispetto che ho avuto in Francia non l’ho mai percepito, a Parigi uscivo molto di più, l’ho vissuta con la leggerezza di chi vuole condividere e interagire”.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P