Ci pensa Lazovic e il Verona vince a Parma 1-0 nel primo anticipo del turno infrasettimanale di Serie A, che corrisponde alla decima giornata di campionato. Un colpo esterno molto importante per gli uomini di Juric, tornati a punti dopo le due sconfitte consecutive contro Napoli e Sassuolo, dove è stato molto complicato trovare la via del gol, principale problema della compagine veneta. Al Tardini si è vista una squadra molto attenta dietro, pur concedendo qualcosa ai ducali, ma è arrivato l’1-0 con un bellissimo gol di Lazovic siglato nel primo tempo. Ora i punti in classifica sono 12, a -1 proprio dal Parma, che non dà continuità al 5-1 col Genoa e al pari di San Siro con l’Inter.

La partita si sblocca già al decimo minuto con l’iniziativa personale dell’esterno del Verona Darko Lazovic, che con un missile terra-aria infila Sepe per il vantaggio ospite. La reazione del Parma si osserva al 21′, quando Gervinho sfonda con caparbietà, arriva di testa su un pallone molto complicato in area e mette a lato di poco. Lo stesso ivoriano con un potente destro impegna Silvestri, ma verso l’intervallo Sepe è decisivo sull’incornata del difensore Kumbulla.

Il Parma comincia forte la ripresa, sempre con il solito Gervinho: numero clamoroso sulla fascia sinistra, uno-due splendido con Kulusevski e destro potente dell’attaccante ex Roma con palla che va a stamparsi sulla traversa. Gli emiliani vanno all’assedio, il Verona quanto riparte sa far male: Lazovic al 65′, in volée, mette la palla a un centimetro dal palo lontano, con Sepe immobile. Le ultime buone occasioni per il Parma sono col colpo di testa di Dermaku parato da Silvestri, poi molto bravo a respingere il tap-in ravvicinato di Kucka. Colpaccio esterno del Verona, il Parma paga qualche assenza di troppo.

Potrebbe interessarti

Savoia, l’abbraccio dei tifosi a squadra e società nel brindisi di fine anno

Di Luigi Capasso La buona fine è arrivata sul campo con 7 vittorie di fila e 12 risultati …