Al via quest’oggi la trentaduesima giornata del campionato di Serie B. Dopo aver meritatamente trionfato, il Benevento di Filippo Inzaghi torna in campo nel match di cartello del turno, dato che i Sanniti saranno impegnati all’Ezio Scida di Crotone contro la seconda della classe.

NON BISOGNA STACCARE LA SPINA

Filippo Inzaghi, intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita, è stato chiaro: la spina non va staccata. Il tecnico e la squadra, non vogliono andare anticipatamente in vacanza: esorbitante la fame di record ancora da soddisfare. I giallorossi hanno intenzione di aggiungere un ulteriore tassello alla portentosa striscia di imbattibilità che dura oramai dalla nona giornata del girone di andata. Ventidue partite dopo, Maggio & co. sono pronti a dare battaglia a un’altra compagine molto interessante in termini di proposta tattica: il Crotone di Giovanni Stroppa. Possesso palla, improvvise accelerazioni nello sviluppo della manovra, individualità importanti al servizio di una coralità che ha impressionato nel corso del campionato e, soprattutto, la necessità di punti dettata dalla volontà di difendere il secondo posto: con questo mix di componenti i calabresi si preparano a ospitare i campionati della cadetteria.

IN CAMPO I MIGLIORI

Per il turnover e lo spazio a chi ha giocato meno ci sarà tempo: contro il Crotone scenderà in campo il miglior undici a disposizione di Inzaghi. Squalificato Caldirola, uno tra Tuia e Barba prenderà il suo posto al centro della difesa (l’ex Real Valladolid potrebbe, però, essere impegnato sulla fascia sinistra, con dirottamento di Letizia sulla destra e panchina per Capitan Maggio: Inzaghi scioglierà in queste ore le ultime riserve). Ancora out il diamante della squadra, Nicolas Viola, alle prese con un problema al ginocchio: tre posti per Hetemaj, Schiattarella, Tello e Del Pinto. In avanti Coda ha salutato i compagni di squadra, il terminale offensivo sarà Moncini, supportato da due tra Sau, Kragl e Roberto Insigne. Pochi dubbi sul 3-5-2 di Stroppa, seppur la congestione di partita potrebbe portare a sorprese: Cordaz; Curado, Marrone, Golemic; Gerbo, Benali, Barberis, Messias, Molina; Simy, Armenteros.

Potrebbe interessarti

Benevento, termina la stagione dei record

Sembra quasi un peccato che questo campionato sia terminato. Il Benevento ha riscritto la …