Sembra quasi un peccato che questo campionato sia terminato. Il Benevento ha riscritto la legge più importante tra quelle esistenti in Serie B fino a qualche mese fa, quella della competitività. Una squadra, quella Sannita, in grado di ribadire la propria superiorità weekend dopo weekend.

ENNESIMO RECORD

Sono ottantasei i punti raccolti dal Benevento al triplice fischio della regular season. La vittoria ottenuta ieri sul campo dell’Ascoli, la dodicesima in trasferta, ha consegnato la compagine campana alla storia: eguagliato il record del Palermo 2013/14 (bisogna però ricordare che i rosanero giocarono quattro partite in più, dato che la cadetteria era composta da ventidue squadre). Un risultato fantastico, raggiunto con qualità, compattezza e consapevolezza. Nonostante la promozione ottenuta con ben sette turni d’anticipo, Filippo Inzaghi ha preteso che l’asticella dell’attenzione restasse alta e, nonostante un minimo e comprensibile calo, la squadra ha eseguito alla perfezione, come fatto per il resto della stagione. Poker rifilato ai bianconeri, tra i più in forma nelle ultime giornate, e record raggiunto.

NON CONTANO GLI UOMINI MA LE IDEE

Una formazione, quella messa in campo ieri da Inzaghi, talmente inedita da generare un piacevole stupore dinanzi all’immutata bontà dell’operato: Rillo, Barba, Gyamfi e Maggio hanno subito trovato le giuste misure tra se stessi e con gli avversari; Improta ha dato il meglio di sé anche schierato come interno di centrocampo, mentre in avanti Di Serio continua a trovare minuti e beneficia della possibilità di duettare con il polivalente e sempre efficace Marco Sau, uomo in più in questa ultima parte di stagione. Importanti, inoltre, i gol di Roberto Insigne e Moncini. Ultimo, ma non per importanza, Piergraziano Gori, alla duecentodiciottesima presenza con i giallorossi: una delle ultime bandiere issate nel calcio italiano. E non si dica che la sua sia stata una mera apparizione utile ai fini delle statistiche: le parate su Ninkovic e Trotta lo confermano

Potrebbe interessarti

UFFICIALE – Cavese, si dimette il direttore generale Pavone

PAVONE CAVESE – Ennesimo aggiornamento di un turbolento inizio di stagione in casa C…