Insigne capitano Napoli

di Stefania Fina

BENEVENTO – NAPOLI 1-2

Benevento (4-3-3): Montipo’; Letizia, Glik, Caldilora, Foulon (63’ Maggio); Ionita, Schiattarella, Dabo (63’ Improta); Insigne R. (77’ Di Serio), Lapadula (63’ Sau), Caprari (53’ Tuia). A disp.: Manfredini, Lucarelli, Basit, Tello, Viola, Hetemaj, Pastina. All. Inzaghi

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Fabian Ruiz (87’ Lobotka), Bakayoko (73’ Demme); Lozano (57’ Politano), Mertens (57’ Petagna), Insigne (87’ Ghoulam); Osimhen. A disp.: Contini, Ospina, Malcuit, Maksimovic, Hysaj, RRahmani.All. Gattuso

Arbitro: Daniele Doveri di Roma1

Assistenti di linea: Rocca-Affatato

Quarto uomo: Pezzuto

Var: Valeri

Avar: Passeri

Ammoniti: 45+1 Caprari (B), 58’ Foulon (B), 85’ Glik (B)

Marcatori: 30’ Insigne R. (B), 60’ Insigne L. (N), 68’ Petagna (N)

Rec: 1’ pt; 6’ st

Il derby degli Insigne

I sanniti cadono al “Ciro Vigorito”. Il derby campano ha visto come protagonista un buon Benevento contro un Napoli agguerrito che ha saputo rialzare la testa in seguito alla sconfitta di Europa League. Primo tempo di tutto rispetto per i giallorossi che si portano in vantaggio con Roberto Insigne e tengono sulla corda gli avversari fino al al termine della prima frazione di gioco. Al 48’ arriva il pareggio azzurro con Lorenzo Insigne ma il gol viene annullato. Al 50’ il Napoli pareggia i conti grazie all’attaccante partenopeo. Al 68’ gli azzurri passano in vantaggio. È Petagna a metterci la firma.

Le scelte di Inzaghi

Il Benevento scende in campo con la consueta formazione. Tra i pali il tecnico giallorosso conferma Montipo’. In difesa ancora non scende in campo da titolare capitan Maggio. Quindi a destra c’è Letizia mentre a sinistra Foulon. Al centro c’è la coppia Caldilora-Glik. In mediana scendono in campo Ionita, Schiattarella e Dabo. In attacco Roberto Insigne e Caprari fanno da supporto a Lapadula.

I migliori undici per Gattuso

Sul fronte Napoli, mister Gattuso schiera in campo la migliore formazione con un piccolo turnover. In porta Ospina è sostituito da Meret. In difesa, è scesa in campo la coppia centrale Koulibaly-Manolas mentre sugli esterni si sono posizionati Di Lorenzo e Mario Rui. Fabian Ruiz e Bakayoko si sono schierati dietro al tridente composto da Lozano, Mertens e Insigne. Come prima punta confermato Osimhen.

La partita

La gara inizia a ritmi molto alti. Al 7’ ci prova Mertens di testa ma la palla non centra la porta. Al 14’ Schiattarella su punizione dal limite cerca la conclusione ma spara alto. Al 19’ Foulon si rende pericoloso in avanti e stacca di testa. La palla finisce alta sopra la traversa. Al 24’ cucchiaio di Roberto Insigne dal limite. Meret intercetta. Al 30’ arriva il gol dei padroni di casa. Lapadula la mette in mezzo dalla sinistra. Intercetta in area Roberto Insigne che centra la porta. Al 38’ prova a pareggiare i conti Fabian Ruiz ma la sua conclusione in area termina fuori. Al 45’ ultimo tentativo del Napoli per raggiungere i sanniti su calcio d’angolo. Insigne la mette in mezzo ma Montipò intercetta.

La ripresa

Al 48’ arriva il pareggio del Napoli. Lorenzo Insigne si allunga in area e calcia ma Doveri annulla il gol. Al 52’ ci prova di testa Osimhen ma spara alto. Al 60’ arriva il pareggio azzurro con Lorenzo Insigne. Questa volta il gol è valido. Al 66’ Lorenzo Insigne cerca il gol di testa ma spara alto. Al 68’ il Napoli passa in vantaggio. Petagna intercetta in area e calcia. Montipo’ nulla può. All’84’ Maggio conclude di testa dalla destra. Meret salva miracolosamente. Il Benevento prova più volte ad arrivare sotto porta ma senza risultato. Negli ultimi minuti di gioco il Napoli difende il vantaggio e dopo sei minuti di recupero Doveri dice che può bastare.

Potrebbe interessarti

Casertana | Guidi: “Con la giusta mentalità possiamo risalire la classifica”

di Domenico Oione Alla vigilia il derby in trasferta contro la Cavese, già si presentava i…