Un rigore sbagliato, un palo ed un Donnarumma straordinario. Il Benevento perde contro la capolista ma può recriminare dopo una prestazione tra le migliori della stagione. Finisce due a zero per i rossoneri che segnano un gol per tempo con Kessie e Rafael Leao.

Amaro in bocca per Inzaghi

“Non sarà mai una partita come le altre”. Queste le parole di Pippo Inzaghi dopo la sconfitta con il Milan. L’allenatore delle Streghe si gioca a viso aperto la sfida con la capolista. Un po’ un segno di riscatto anche, dopo la sfortunata parentesi sulla panchina rossonera.

Il Benevento parte benissimo con la velocità di Caprari e Insigne che mettono in difficoltà gli esterni di Pioli. Anche il possesso palla funziona benissimo. Ma sono gli stessi giocatori giallorossi a regalare al Milan l’occasione per il vantaggio. Sulla partenza dal basso Rebic anticipa Tuia che lo atterra in area. Nessun dubbio e calcio di rigore per Pasqua. Dal dischetto Kessie non sbaglia spiazzando Montipò e portando gli ospiti in vantaggio.

I padroni di casa non abbassano la cresta e vanno vicini al pareggio con Insigne. Il tiro del napoletano si stampa sul palo. Le Streghe vanno tantissime altre volte ad un passo dal pari, trovando quasi sempre un Donnarumma straordinario. La partita sembra mettersi in discesa quando Tonali viene espulso con l’ausilio del VAR, per un brutto intervento su Ionita.

Ad inizio ripresa però, è il Milan ad andare in gol. Si tratta di un altro regalo offerto dalla squadra di Inzaghi. Montipò esce a metà strada su Leao, il francese si allarga e disegna una traiettoria a pallonetto che delizia gli spettatori. Gol bellissimo per il 2-0.

All’ora di gioco il Benevento ha l’occasione per riaprire la sfida. Caprari conquista e si incarica dell’esecuzione di un calcio di rigore. Il tiro dell’ex doriano però, finisce fuori dallo specchio della porta di Donnarumma.

Benevento – Milan | Il bellissimo gol di Leao e le migliori azioni da YouTube

Vincendo a Benevento il Milan si conferma capolista rispondendo all’Inter e compiendo il controsorpasso in vetta. Sconfitta quasi indolore per Inzaghi che resta al decimo posto della classifica.

Potrebbe interessarti

È morto Andrea Baldi: tragedia per la comunità frattese

Tragedia nel mondo del calcio campano dilettantistico. Andrea Baldi, dirigente della Fratt…