di Stefania Fina

BENEVENTO – INTER 2-5

Benevento (4-3-2-1): Montipò, Maggio (46’ Foulon), Glik, Caldirola, Barba (37’ Letizia); Ionita, Schiattarella, Dabo (70’ Hetemaj); Insigne (46’ Tuia), Caprari; Moncini (63’ Lapadula). A disp.: Manfredini, Gori, Del Pinto, Improta, Sau, Iago Falque; Di Serio. All. Inzaghi

Inter (3-4-1-2): Handanovic, Skriniar, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Gagliardini (81’ Eriksen), Vidal (52’ Barella), Young (65’ Perisic); Sensi (65’ Brozovic); Lukaku (65’ L. Martinez), Sanchez. A disp.: Radu, Padelli, Ranocchia, Dalbert, D’Ambrosio, Bastoni, Pinamonti. All. Conte

Arbitro: Piccinini di Forlì’

Assistenti di linea: Mondini-Mastrodonato

Quarto uomo: Marinelli di Tivoli

Var: Nasca di Bari

Avar: De Meo di Foggia

Ammoniti: 73’ Schiattarella (B)

Marcatori: 1’ Lukaku (I), 25’ Gagliardini (I), 28’ Lukaku (I), 33’ Caprari (B), 42’ Hakimi (I), 72’ L. Martinez (I), 76’ Caprari (B)
Rec: 2’ pt; 3’ st

Le formazioni

Dopo una partenza col botto, il Benevento tenta l’impresa contro la favorita Inter ma non riesce a portare a casa il risultato. Mister Inzaghi ha dovuto ancora rinunciare a Viola ma è rientrato in rosa capitan Maggio. Il tecnico giallorosso è partito con il 4-3-2-1 ed ha schierato in porta Montipo’. In difesa abbiamo visto maggio e Barba sugli esterni mentre al centro il tecnico ha confermato la coppia Glik-Caldirola. A centrocampo si sono schierati Ionita, Schiattarella e Dabo. Insigne e Caprari si sono posizionati alle spalle di Moncini.

Mister Conte ha cambiato formazione rispetto alla gara contro la Fiorentina ed è sceso in campo con il 3-4-1-2. In porta il tecnico nerazzurro ha confermato Handanovic. In difesa abbiamo visto Skriniar, De Vrij e Kolarov. A centrocampo si sono posizionati sugli esterni Hakimi e Young e al centro Gagliardini e Vidal. Sensi è sceso in campo a supporto di Lukaku e Sanchez.

La partita

La gara inizia a ritmi molto alti ma al 1’ di gioco i giallorossi vanno sotto di un gol. Hakimi la mette al centro dalla destra ed intercetta Lukaku che batte Montipo’ senza difficoltà. Al 6’ prova a girarsi in area Insigne ma il tiro è troppo debole e Handanovic blocca. Al 13’ ci prova ancora il Benevento. Ionita serve in area Insigne ma l’attaccante non ci arriva di poco e sfiora il pallone di testa. Al 20’ Vidal prova a servire Sanchez in area. Montipo’ anticipa e blocca a terra. Al 25’ arriva il raddoppio dei nerazzurri. È Gagliardini a metterci la firma dal limite dell’aerea. Al 28’ ci prova Vidal ancora dal limite ma spara alto. Subito dopo arriva il terzo gol dell’inter. Lukaku si gira in area e batte Montipo’ senza difficoltà. Al 33’ il Benevento accorcia le distanze. A metterci la firma è Caprari. Al 37’ si infortuna Barba ed entra Letizia. Al 42’ l’Inter arriva a quota 4. Hakimi batte Montipo’ nell’angolino senza difficoltà.

La ripresa

Al 59’ Letizia la mette in mezzo. La palla si scontra col muro avversario. Al 63’ ci prova Glik ma Handanovic blocca a terra. Sulla respinta arriva Caprari ma spedisce fuori. Al 69’ L. Martinez colpisce la traversa. Al 72’ e’ sempre lui a provarci ma questa volta centra la porta. Al 76’ arriva il secondo gol del Benevento. Caprari in area intercetta al volo e batte Handanovic. Al 78’ prova a rispondere l’Inter. Hakimi serve Perisic in area ma il giocatore spedisce fuori. All’84’ il Benevento cerca il terzo gol. Lapadula tutto solo in area tenta la conclusione ma la palla finisce sulle mani di Handanovic. All’89’ ci prova Glik di testa ma spara alto. Negli ultimi minuti di recupero, il Benevento tenta di accorciare le distanze ma senza successo. I giallorossi terminano la gara con il supporto e gli applausi della piccola fetta di pubblico prendente al “Ciro Vigorito”.

Potrebbe interessarti

PlayStation 5: lunghe file da MediaWorld per il Day One

La PlayStation 5 è realtà: da oggi è possibile ricevere la console di nuova generazione de…