inzaghi bologna

di Stefania Fina

BENEVENTO – BOLOGNA 1-0

Benevento (4-3-2-1): Montipo’; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Ionita, Schiattarella (74’ Improta), Hetemaj (62’ Dabo); Caprari (62’ Sau), Iago Falque 75’ Tuia); Moncini (15’ Lapadula). A disp.: Manfredini, Gori, Del Pinto, Maggio, Insigne, Di Serio, Pastina; Di Serio. All. Inzaghi

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri (78’ Sansone), Medel (19’ Danilo), Tomiyasu, Hichey (Denswil); Svanberg (78’ Vignato), Schouten; Skov Olsen (68’ Orsolini), Soriano, Barrow; Palacio. A disp.: Da Costa, Ravaglia, Dominiguez, Santander, Mbaye, Baldursson, Kingsley. All. Mihajlovic

Arbitro: Sozza di Seregno

Assistenti di linea: Alassio-Perrotti

Quarto uomo: Abbattista di Molfetta

Var: Di Bello di Brindisi

Avar: Fiorito di Salerno

Ammoniti: 75’ Svanberg (B), 78’ Schiattarella (B), 83’ Foulon (B)

Marcatori: 66’ Lapadula (B)

Rec: 3’ pt; 4’ st

Il Benevento vince e cancella subito la pesante sconfitta di Milano con l’Inter. Decisivo è Lapadula che nella ripresa batte Skorupski per l’unica rete della gara che vale la vittoria per Inzaghi. Sei punti in tre gare per le Streghe, un ottimo bottino per questo inizio stagione.

Le scelte di Inzaghi

I giallorossi vincono al “Ciro Vigorito”. Dopo una brutta sconfitta in casa contro l’Inter, arriva per il Benevento la seconda vittoria di campionato. Mister Inzaghi rinuncia ancora a Viola ma la squadra è quasi tutta al completo. Il tecnico giallorosso parte con il 4-3-2-1 e schiera in porta Montipo’. In difesa vediamo il ritorno di Letizia da titolare e Barba, entrambi sugli esterni mentre al centro il tecnico conferma la coppia Glik-Caldirola. A centrocampo si schierano Ionita, Schiattarella e Hetemaj , questa volta titolare. In attacco vediamo Caprari e Iago Falque che si posizionano alle spalle di Moncini.

La formazione ospite

Il Bologna scende in campo con la formazione vincente della gara precedente il 4-2-3-1. In porta il tecnico degli emiliani conferma Skorupski. In difesa si posizionano al centro Tomiyasu e Medel e sugli esterni De Silvestri e Hichey. Davanti alla difesa scendono in campo Svanberg e a Schouten. Skov Olsen, Soriano e Barrow si posizionano alle spalle di Palacio.

La partita

La gara inizia bene per i giallorossi che mettono da subito pressione agli avversari. Il Bologna prova a reagire il pressing e al 5’ di gioco Soriano tenta la conclusione dal limite. La palla finisce alta sopra alla traversa. Al 12’ e’ Svanberg a tentare la conclusione ma anche lui spara alto. Al 15’ esce Moncini per infortunio. Al 28’ arriva una occasione d’oro per gli uomini di Mihajlovic. Barrow s’invola in area e calcia ma arriva Montipò che blocca palla a terra senza difficoltà. Al 32’ ci prova il Benevento con Lapadula. Skorupski sorprende l’attaccante alle spalle e spazza via. Al 39’ ci prova Hichey dalla distanza ma il tiro è troppo lento e Montipo’ blocca senza difficoltà. Al 41’ Skov Olsen si invola in area a tu per tu con Montipo’ che ferma la sua conclusione ma la palla si ferma dietro di lui pronta ad essere recuperata dagli avverati. Arriva Glick che spazza via. Al 43’ brivido per i giallorossi. Su calcio d’angolo, intercetta De Silvestri di testa ma spara alto.

La ripresa

Il secondo tempo ricomincia a ritmi bassi. Al 53’ Skov Olsen tenta la conclusione in area ma la palla finisce fuori alla sinistra di Montipò. Intanto il direttore di gara aveva fischiato il fuorigioco. Al 55’ e’ il Benevento ad avvicinarsi al gol. Caprari ci prova dal limite e spara alto di poco. Al 56’ risponde il Bologna. Skov Olsen calcia davanti a Montipo’ che prontamente spedisce fuori di destro. Al 63’ ci prova Caprari dalla destra ma spedisce fuori. Al 66’ arriva il gol dei giallorossi. Su calcio d’angolo intercetta Lapadula e batte Skorupski che nulla può. Al 69’ risponde il Bologna che pareggia i conti con Svanberg ma arriva la decisione dell’arbitro di affidarsi al Var. Il gol degli emiliani viene annullato. Al 79’ Hichey tenta la conclusione dalla distanza ma spara alto. All’86’ Schiattarella spreca un’occasione d’oro. Il giocatore tutto solo davanti al portiere calcia ma l’estero difensore avversario blocca di piede. All’89’ ci prova Sansone dalla sinistra ma Montipò blocca a terra. Dopo quattro minuti di recupero, Sozza dice può bastare.

Potrebbe interessarti

PlayStation 5: lunghe file da MediaWorld per il Day One

La PlayStation 5 è realtà: da oggi è possibile ricevere la console di nuova generazione de…