Nella giornata in cui il Brescia riconquista dopo 8 anni la Serie A, arriva anche un altro verdetto: il Benevento è ufficialmente ai Playoff. Verdetto che lascia l’amaro in bocca, visto che il Palermo si era fermato 2-2 con La Spezia, mentre il Lecce aveva addirittura perso a Padova. Le streghe però, non hanno saputo approfittare dello scivolone delle dirette concorrenti, abbandonando così definitivamente il sogno della promozione diretta.

LA MALEDIZIONE DELLO SCIDA

Anche stavolta, i giallorossi non sono riusciti a sfatare il tabù dell’Ezio Scida di Crotone: 2 pareggi e 6 sconfitte nei precedenti in questo stadio per i campani. Stavolta il nome del mattatore è quello di Simy, che al 47′ ha siglato il gol partita con una gran girata volante, nonostante l’inferiorità numerica per il doppio giallo rimediato nel primo tempo da Benali . Poco da dire della partita del Benevento, che al 32′ ha un’occasione clamorosa con Coda che spara alto da due passi, e che dopo il gol subito nella ripresa, esce quasi completamente di scena, facendosi sorpassare dalla voglia di salvezza del Crotone.

BUCCHI FA “MEA CULPA”

Potevano essere 180 minuti di magia contro Padova ma soprattutto contro un Brescia, che all’ultima giornata potrebbe essere già campione anche solo con un pareggio a Cremona. Purtroppo non sarà così, e anche mister Bucchi ha sottolineato al termine dell’ultima gara, come il Benevento non abbia meritato la promozione diretta, a causa dei troppi errori commessi. C’è sicuramente tanto rammarico, che però, come ha ribadito l’allenatore, non deve ora abbattere la squadra, proprio perché ora inizia il cammino più difficile. Destinazione Giovedì 30 Maggio e Domenica 2 Giugno, date delle due finalissime dei Playoff, che decideranno la terza squadra che raggiungerà i big della Serie A.

Potrebbe interessarti

Benevento: Ufficiale, Sau è giallorosso!

Il Benevento ha deciso di non aspettare, e di prepararsi al meglio per la stagione 2019-20…