L’Avellino pareggia contro la Cavese

- Advertisement -

Braglia per l’ultima di campionato, in attesa dei play off, opta per un piccolo turnover. In porta gioca Pane, dopo dieci mesi torna in campo capitan Laezza, mentre in attacco si vedono Maniero e Fella. Per gli irpini il secondo posto dipende anche dalla gara, che si gioca in contemporanea tra Catanzaro e Monopoli. La Cavese non vuole passare come vittima sacrificabile e gioca un’ottima partita e nel finale rischi anche di vincerla. Agli irpini resta l’amaro in bocca anche in virtù del risultato del Catanzaro.

L’Avellino nel finale la sblocca con Carriero

Parte subito forte l’Avellino che si rende pericoloso dopo 5’ minuti con Fella che si invola verso la porta difesa da Russo, ma viene recuperato da Marsupio che sventa il pericolo. Un minuto prima Laezza è stato ammonito per aver tentato di segnare con la mano, ma indiretto end gara ha visto l’azione e ha ritenuto giusto ammonire il capitano della formazione irpinia. Al settimo ospiti ancora pericolosi con Maniero che di testa manda di poco fuori. É un’Avellino arrembante quello che si vede al “Lamberti” con la Cavese che è sotto assedio e non riesce ad uscire dalla propria metà campo. La formazione di Braglia al 27’ protesta per un rigore non concesso per fallo di De Franco ai danni di Maniero. Al 36’, ne momento in cui il Catanzaro passa in vantaggio contro il Monopoli, l’Avellino sfiora il gol dagli sviluppi di un calcio di punizione, ma Illanes non inquadra la porta. Al 43’ grande azione di Fella che rincorre un pallone al limite dell’area calcio di prima intenzione e colpisce la traversa. Brivido per Russo. Al 47’ Avellino in vantaggio: cross di Aloi, sponda di Riso e sforbiciata di Carriero. In contemporanea a Catanzaro arriva il pareggio del Monopoli. Termina il primo tempo in favore dell’Avellino che ha un’orecchio anche sulla gara tra il Catanzaro e il Monopoli, perchè in palio c’è il secondo posto in classifica. 

La Cavese trova il pari con Marzupio

La ripresa si pare con l’ingresso di Micheli per l’argentino Illanes. La formazione di Braglia si getta in avanti alla ricerca del 2-0, mentre da Catanzaro arriva il raddoppio locale. Calabresi a +2. Al 13’ ospiti pericolosi: cross di Tito da sinistra, De Franco sventa la minaccia, ma Carriero calcia di prima intenzione, mandando di poco alto. Sul ribaltamento opposto la Cavese sfiora il pareggio: Gatto scappa sul filo del fuori gioco, ma al momento del tiro viene chiuso da Dossena che manda in angolo. Poco dopo ancora Cavese pericolosa: cross dalla destra per Senesi che calcia in porta, ma Pane risponde presente. La Cavese ora ci crede. Al 22’ gli irpini sfiorano il raddoppio: botta di Dossena dagli sviluppi di un calcio d’angolo con Russo che si impone con i piedi. Alla mezz’ora Braglia opta per i primi cambi dentro Bernardotto, Santaniello e De Francesco. Al 35’ la Cavese trova il pareggio con Marzupio che dagli sviluppo di un corner è ben appostato sul secondo palo e insacca alle spalle di Pane. Al 40’ la Cavese va vicinissima al raddoppio, in contemporanea arriva il pareggio del Monopoli, con Senesi, ma Pane salva tutto. 

nel finale altra traversa per l’Avellino, questa volta è D’Angelo che colpisce il legno su cross di Carriero. Non bastano i cinque minuti di recupero all’Avellino per segnare il gol del vantaggio al “Lamberti” termina 1-1. Occasione sprecata per la formazione di Braglia, visto il pareggio casalingo del Catanzaro che resta seconda per differenza reti. 

TABELLINO CAVESE – AVELLINO 1-1

CAVESE (4-3-3): Russo; Marzupio, Matino, De Franco, De Vito (15′ st Ricchi); De Marco (42′ st Nunziante), Pompetti, Favasuli (23′ st De Rosa); Senesi (42′ st Lancini), Gerardi, Gatto (23′ st Calderini). A disp.: D’Andrea, Paduano, Senese, Gega. All.: Maiuri.

AVELLINO (3-5-2): Pane; Laezza, Dossena, Illanes (1′ st Miceli); Rizzo (20′ st Adamo), Carriero, Aloi (28′ st De Francesco), D’Angelo, Tito; Fella (28′ st Santaniello), Maniero (28′ st Bernardotto). A disp.: Forte, Errico, Ciancio. All.: Braglia.

ARBITRO: Panettella di Gallarate.

Guardalinee: Teodori-Pintaudi.

Quarto uomo: Madonna.

MARCATORE: 47′ pt Carriero, 35′ st Marzupio.

NOTE: gara a porte chiuse. Al 43′ st espulso il segretario dell’Avellino, Aloisi per proteste. Ammoniti: Laezza, Dossena, Aloi, De Marco, D’Angelo, Ricchi. Angoli: 4-4.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P