L’Avellino riesce a strappare un prezioso pari al Bari che aveva riacciuffato la partita nel secondo tempo con un super-Simeri. I lupi con cuore e determinazione alla fine della seconda frazione si riversano in vanti e trovano il gol del pareggio. La partita però inizia meglio per i galletti al minuto numero 2 subito grande occasione Bari, Simeri lancia Neglia in area di rigore. Sul destro ad incrociare dell’attaccante: grande risposta di Tonti. All’ottavo minuto i lupi si portano in vantaggio con Charpentier sfrutta un’indecisione di Di Cesare su una palla lunga e supera Frattali da posizione leggermente defilata. La palla è passata in mezzo alle gambe del portiere. Al 30esimo il Bari tenta la reazione, Awua recupera palla e serve Neglia. Il suo diagonale dal limite dell’area è bloccato da Tonti. Dopo i primi 15 minuti emozionanti la partita diventa fallosa e spezzettata, i primi 45 minuti di gioco si spengono con il risultato di vantaggio dei padroni di casa.

Nella ripresa cambia la musica, Dopo appena trenta secondi pari del Bari con un grande scambio Neglia-Simeri, che si trova a tu per tu con Tonti e lo batte con un perfetto rasoterra. All’ottavo della ripresa è grande l’intervento di Frattali su una splendida punizione di Di Paolantonio. Al 62esimo la ribalta Simeri, Grande schema dei biancorossi su calcio piazzato che porta Simeri al gol dopo una perfetta sponda aerea di Berra. Al 73esimo però l’Avellino riporta ancora una volta la partita in parità, sugli sviluppi di un calcio di punizione il tentativo di sponda aerea di Illanes si trasforma in una perfetta palombella che supera Frattali.

Potrebbe interessarti

Le pagelle di Roma-Napoli 2-1. Solo 3 sufficienze, fioccano i 5

Meret 7,5 Primo tempo strepitoso con una grande parata su Kolarov e calcio di rigore parat…