ATLETICO PONTICELLI   10

ALBANOVA                        0

Atl. Ponticelli: Sodano; Ricciardi (dal 55’ Temponi), Carboni, Fortunato, Piatti; Paladino (dal 46’ Lucignano), Liccardi, Raffone; Solimeno, Simonetti, Dioneo (dal 64’ Imparato). A disp.: Campolongo, Manfregola, Ciaravolo, Gentile. All. Buonocore (Formicola squalificato)

Albanova: Conte, Diana F., Di Caterino, Di Puorto, Reccia, Diana P. (dal 19’ Pagano), Parente, Del Viliano, Capaldo, Biffaro, Serao. All.: Diana A.

Reti: 1’ Liccardi, 2’ Solimeno, 12’ Piatti, 26’ Paladino, 39’ Dioneo, 53’, 56’ e 63’ Simonetti, 75’ Raffone, 80’ Imparato

Ammoniti: Sodano (AP), Diana F. e Del Viliano (A)

Note: giornata calda e soleggiata. Spettatori: 30 ca

MARCIANISE – Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Prestazione a dir poco maiuscola quella offerta dall’Atletico Ponticelli, che doveva approfittare della sconfitta del Rione Terra sul campo della Vis Capua. Pronto riscatto dunque per gli uomini di Formicola, assente in panchina per la squalifica rimediata dopo l’espulsione nel match di Monteruscello. I padroni di casa chiudono il match con un rotondo dieci a zero, che racchiude tutto lo strapotere mostrato in campo. Ci si mette poco a capire che sarà una giornata rocambolesca: dopo due minuti l’Atletico è già sul due a zero. Primo gol siglato da capitan Liccardi con un gran destro da fuori area, dopo che la sua prima conclusione era stata respinta dalla difesa. Raddoppio ad opera di bomber Solimeno, che raccoglie un passaggio filtrante e chiude in diagonale. Il terzo gol arriva al 12’ quando un lancio da metà campo scavalca la difesa, Piatti nello stoppare il pallone supera Conte e appoggia in rete. Al 26’ è la volta di Paladino che dopo un uno-due con Simonetti supera il portiere dell’Albanova con un bel diagonale angolato. Alla mezz’ora Dioneo fa le prove colpendo il palo, prima di timbrare il cartellino al 39’ con un bel tiro da fuori. Pochi minuti prima l’Albanova si era affacciato per quella che risulterà l’unica volta, dalle parti di Sodano. Di Caterino prova il gran tiro a giro dalla sinistra, ma il numero uno di casa si fa trovare pronto e devìa sulla traversa. Nella ripresa sale in cattedra Simonetti con una tripletta nel giro di dieci minuti tra il 53’ e il 63’. Al 75’ Raffone trova il gol dopo un bell’uno-due con in neo entrato Imparato, che cinque minuti dopo chiude i giochi portando il risultato finale sul dieci a zero.

Claudio Musella

Potrebbe interessarti

Ischia – Barano 2-0 | I gialloblù restano primi in classifica

L’Ischia fa suo anche il derby col Barano e resta al comando della classifica. Nonos…