di Stefania Fina (inviata a Liverpool)

Ancelotti e Di Lorenzo si presentano in conferenza stampa alla vigilia di Liverpool-Napoli. Il primo a prendere la parola è il tecnico degli azzurri: “Siamo consapevoli dei risultati attuali e dobbiamo fare molto di più. Siamo qui per preparare una gara importante e a differenza dello scorso anno abbiamo una doppia possibilità di passare il turno. In campionato stiamo rendendo al di sotto delle aspettative ma stiamo lavorando per migliorare. Insigne? Ieri lo abbiamo provato ma aveva fastidio al gomito. Non poteva essere disponibile. Fabian sta abbastanza bene e devo valutare Mario Rui. È un momento delicato ma tutti uniti possiamo uscirne. Domani? Noi non dobbiamo essere timorosi come nella gara di Milano. La capacità nostra di tenere il controllo del gioco è di fondamentale importanza. Se a loro dai troppo campo, possono dare problemi. Klopp ci conosce bene. Sarà und gara difficile ma stimolante. Lo scorso anno iniziammo bene, ma successivamente concedemmo troppo campo. C’è un ambiente esterno ed uno interno. Quello interno è motivato e sono tutti pronti sia fisicamente che mentalmente. La squadra è frenata perché non riesce ad esprimere il potenziale che ha. Se non arrivano i risultati ti viene un po’ di freno psicologico. Per la gara di domani ci siamo preparati bene mentalmente e potrebbe darci una svolta psicologica”.

A seguire le parole Di Lorenzo:”E’ stato un percorso difficile ed ho fatto tanti sacrifici. Ritrovarmi qui è come realizzare un sogno che avevo da bambino. La gara di domani? La squadra è concentrata anche se in campionato non stiamo dando il meglio. Per questa gara siamo pronti perché può arrivare la qualificazione”.

Potrebbe interessarti

Savoia, l’abbraccio dei tifosi a squadra e società nel brindisi di fine anno

Di Luigi Capasso La buona fine è arrivata sul campo con 7 vittorie di fila e 12 risultati …