“Programmare” è un verbo da declinare al tempo presente ma, anche e soprattutto, al futuro in casa Savoia. Il club della presidenza Annunziata – Mazzamauro è focalizzato sulla crescita dei giovani calciatori, motivo per cui sono state definite partnership con importanti realtà calcistiche locali. Una delle quali è rappresentata dalla S.C. Savoia Ares, che dal 2017 è di proprietà delle imprenditrici Elisabetta Incoronato, presidentessa, e Rosaria Sanseverino, vice presidentessa. Il lato rosa del calcio, che ha saputo apportare fondamentali miglioramenti all’ex Ares Vomero, divenuta poi Ares Team SSD, sotto il punto di vista sia gestionale che tecnico, il tutto finalizzato alla formazione ed all’educazione dei giovani del territorio. Gli iscritti sono all’incirca 200, le categorie vanno dai 2002 ai 2015 ed i calciatori in erba partecipano ai campionati CSI e Figc. Sul prato verde dei Campi Marasca al Vomero si lavora prima per formare gli uomini della società civile di domani, puntando su un ambiente familiare e su regole ben definite, e poi per forgiare i calciatori del futuro, che dovranno difendere i colori del Savoia. L’organigramma societario dell’Ares è un’ulteriore conferma della serietà del progetto, vista la presenza dei direttori tecnici Ciccio Foggia e Giovanni Di Rocco, così come di allenatori qualificati, medico in sede, operatori sanitari di primo soccorso in panchina e fisioterapista e nutrizionista convenzionati. Tale progetto sarà attenzionato dal direttore generale Giovanni Rais e dal responsabile del settore giovanile nonché responsabile scouting Fabio Visone. Il 26 Luglio, dalle 17.00, si terrà lo stage dedicato ai calciatori in erba, appartenenti alle annate dal 2006 al 2014, con la presenza sia di Ciccio Foggia che dei dirigenti del Savoia. Il dg si è così espresso a riguardo: «Ringrazio la Società Savoia Ares, e quindi Elisabetta Incoronato e Rosaria Sanseverino per essere state presenti fin dalla conferenza stampa. A sancire ulteriormente questo accordo stipulato qualche mese fa e che vedrà il suo pieno svolgimento con la stagione sportiva 2019/2020. L’Ares è, per noi, una risorsa importante, nella quale crediamo: la scelta ricaduta sul direttore tecnico Giovanni Di Rocco ci fa ben sperare per la buona riuscita di questo progetto. Allo stesso momento, ci stiamo muovendo con il direttore Fabio Visone su Torre Annunziata, al fine di creare una scuola calcio. Ringrazio, inoltre, la Real Brunita ed i Boys Savoia, nostri interlocutori sul territorio, per essere stati anch’essi presenti. Approfitto per salutare i ragazzi, gli istruttori e gli accompagnatori del settore giovanile: a momenti avrete notizie sull’attività. Sarete nelle mani di Fabio Visone e, appena mi sarà possibile, sarò presente anch’io. Il mio obiettivo, infatti, resta la formazione ed il divertimento dei bambini e dei ragazzi. Lo ritengo il focus principale: non può esistere una grande Società senza un grande settore giovanile ed una grande scuola calcio. Lavoriamo per il futuro di questa Società ed il futuro non può che passare per i giovani». Savoia, il futuro è già qui.

fonte e foto: Area Comunicazione U.S. Savoia 1908

Potrebbe interessarti

Coppa Italia Serie D: avanti Gladiator, Sorrento, Nocerina e Gelbison

Si sono disputati quest’oggi i match del turno preliminare della Coppa Italia Serie D. Per…