Afragolese, Peppe La Rosa: “Piazza in fermento, ci auguriamo che arrivi mister Seno”

Scritto da il 20 luglio 2018
Print Friendly, PDF & Email

AFRAGOLA. Un clima di assoluta felicità da ieri in casa Afragolese: dopo la notizia che la presidenza della società sarà assunta dall’ex assessore Iavarone, e dopo la conferma dell’iscrizione per la prossima stagione 2018/2019, finalmente i tifosi rossoblù possono tirare un sospiro di sollievo e pensare alla stagione che verrà.
L’Afragolese punterà alla zona play off, per cercare di realizzare finalmente il sogno serie D, negato lo scorso anno da un pallone che ha colpito un palo. Nel frattempo si iniziano a rincorrere i rumors per quel che concerne la guida tecnica: un nome che più di tutti sta girando nelle ultime ore è quello del giovane tecnico Biagio Seno, allenatore con un curriculum di spessore, che al Pomigliano vinse la Coppa Italia Dilettanti.
Una scelta che accoglierebbe anche il favore della calorosa piazza rossoblù e a confermare tutto ciò è colui che la scorsa stagione è stato lo speaker ufficiale e coordinatore dei tifosi dell’Afragolese, Peppe La Rosa, che in esclusiva ai nostri microfoni dichiara: “In casa Afragolese è tornato il sorriso, grazie all’importante lavoro del direttore generale Iazzetta e del direttore sportivo Stiletti, questa piazza non è sparita, e adesso per noi c’è nuova luce e progettualità. Ci siamo iscritti ufficialmente al campionato. Se la società porterà ad Afragola un tecnico come Biagio Seno, per noi sarà un vero onore, perchè avremo in panchina una persona altamente competente. Seno è un allenatore importante, che ha fatto tanto bene a Pomigliano, vincendo la Coppa Italia. Con lui possiamo aspirare a tanto. I tifosi sono in fermento, ci auguriamo che la scelta cada su di lui”. 

 

 

 

© Copyright 2018 redazione, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONDIVISIONI