Afragolese, Niutta: “Vogliamo riscattare le umiliazioni della scorsa stagione”

- Advertisement -

RAFFAELE NIUTTA AFRAGOLESE – Raffraele Niutta, presidente dell’Afragolese, ha parlato nel corso di “Afragolese 1944“: “Vivo le partite intensamente, tengo molto a questa società e a questa piazza. Sono stati fatti determinati sbagli, vorrei regalare ai tifosi un anno pieno di soddisfazioni, cercando di non ripetere gli errori della scorsa stagione. La squadra è stata puntellata in ogni reparto proprio per approcciare in una maniera ben diversa al campionato. La fortuna è una componente importante ma credo che siamo partiti con il piede giusto.

Ad Aprilia probabilmente la squadra non ha giocato il calcio che siamo abituati a vedere, dobbiamo essere onesti, probabilmente l’Aprilia ha meritato ma prende un gol all’ultimo secondo brucia. Detto ciò, ci siamo ripresi con un match importante giocato contro il Gladiator, un sodalizio davvero forte, con giocatori di livello. Noi non siamo stati da meno, è stata una bella giornata di sport, abbiamo portato a casa tre punti fondamentali. Sappiamo di essere una buona squadra, ma voglio essere chiaro: non dobbiamo vincere nessun campionato, sento dire determinate cose fuorvianti.

Il Moccia? A breve dovrebbero iniziare i lavori, me lo auguro per i tifosi e la società. Il nostro percorso mira a far riavvicinare la gente all’Afragolese, dopo le tante umiliazioni subite lo scorso anno per colpa di tante componenti, dove mi sono preso le mie responsabilità, mentre altri non l’hanno fatto. Ho chiesto di fare un campionato medio-alto, questa squadra dovrà divertire e sarò felice se uscirà qualcosa di importante. Il Girone devono vincerlo altre squadre: il Giugliano, nato per quello, oppure la Torres. Ce la giocheremo, ancora devono delinearsi determinati equilibri ma ci sono delle indicazioni. Il progetto è biennale, se non triennale: dipenderà dai risultati. Ci stiamo allenando a Barra perché campi non ce ne sono, chi ti cerca lo fa chiedendo delle cifre assurde. Potremmo arrivare a giocare nel nostro stadio a febbraio-marzo, per poi alzare il livello nella prossima annata e puntare a qualcosa di bello, dato che sarà possibile programmare un certo tipo di campionato“.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P