Afragolese, Agovino: “Dobbiamo lavorare, la cultura del tutto e subito mi infastidisce”

- Advertisement -

AGOVINO AFRAGOLESE – Massimo Agovino, allenatore dell’Afragolese, ha parlato ai microfoni dei canali ufficiali del club al termine della sfida vinta contro la Real Aversa: “Mentre perdevamo 0-1 ero un allenatore felice, perché la squadra ha espresso i concetti che desideravo vedere. Questo dimostra come trovi l’equilibrio anche quando perdo, non solo quando vinco.

La cosa che mi dà veramente noia è la cultura del tutto e subito, che non è roba per me né per l’Afragolese. Questo precetto culturale mi infastidisce. Dobbiamo lavorare e sputare sangue. Allegri ha detto che la Juventus deve crescere, noi non siamo i bianconeri, quindi serve equilibrio. 

Questa squadra ha lavorato sui principi e non sui moduli: oggi ho proposto per la prima volta un 4-2-4, mentre in ritiro abbiamo sempre giocato 4-3-3, per dare i numeri che tanto mi danno fastidio. La verità è una: bisogna migliorare in tante componenti, ma non abbiamo ancora messo la palla al centro, dunque sono un uomo sereno.

Qualcuno pensa che il Girone G sia facile, non è vero: per me sarà la terza volta, non ci sono squadre che fanno barricate, si gioca a calcio. Domenica si comincia con una gara tostissima, avrei preferito prendere qualcosa di diverso ma prima o poi vanno sfidate tutte, magari meglio affrontare avversari così in questa fase della stagione“.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P