Afghanistan, la Nazionale femminile giovanile si rifugia in Pakistan

- Advertisement -

Notizia di vitale importanza dall’Asia: le calciatrici della Nazionale giovanile dell’Afghanistan, insieme alle loro famiglie, sono riuscite a rifugiarsi in Pakistan. Nella serata di ieri, infatti, 115 persone totali sono state accolte al confine tra i due Paesi da un funzionario della Federcalcio pakistana, mettendosi di fatto in salvo dalle persecuzioni dei talebani.

Afghanistan, le calciatrici riescono a scappare

Era da diversi giorni ormai che la Ong britannica Football for Peace, con la collaborazione del presidente della Federcalcio del Pakistan (non ancora riconosciuta dalla FIFA), stava cercando di far scappare dall’Afghanistan le giovani calciatrici della Nazionale. Esse, infatti, temevano le persecuzioni dei talebani, ormai nuovi padroni dello stato, e la loro giovane età (tutte le giocatrici hanno tra i 14 e i 16 anni) rendeva molto complicato organizzare il transfert. Ora, però, l’incubo è finito: Fawad Chaudhry, ministro dell’informazione del Pakistan, ha annunciato entusiasta l’arrivo delle ragazze e delle loro famiglie tramite un tweet. Le giovani seguono così l’esempio della Nazionale maggiore, emigrata alcuni giorni prima verso l’Australia (grazie ad alcuni accordi tra le due Federazioni).

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P