Pallone calcio e calcetto

di Angelo Battaglia 

Il primo derby della storia fu disputato fra le squadre di club dell’Hallam F.C. e Sheffield F.C., il giorno 26 Dicembre 1860. Questa partita costituisce il primo match al mondo disputato tra squadre della stessa città.

Ciò seguiva gli anni di metà ‘800, quando iniziò il calcio moderno che all’inizio era appannaggio dei figli delle famiglie benestanti che lo praticavano a scuola. Infatti a scuola le classi formate da dieci alunni, arrivando a undici con il maestro, si sfidavano tra loro. Poi alcuni iscritti dell’Università di Cambridge, promossero la formazione di un campionato tra squadre di diverse scuole. Furono decise delle regole, conosciute ancora oggi come Regole di Cambridge.

In seguito, ci furono nuove regole con l’apporto di due calciatori tali Nathaniel Creswick e William Prest e che fondarono il club Sheffield Football Club, più antico del mondo. Le regole furono raccolte in un “Codice di Leggi” in cui si stabilivano regole ancora valide oggi, come: il calcio d’angolo, il fuorigioco, la punizione, la rimessa laterale.

Nel 1860, vicino a Sheffield, nacque la squadra dell’Hallam FC e quindi ci fu il primo derby fra le due, il 26 dicembre.

Ogni anno, in una data che non è necessariamente il 26 dicembre ma, anzi, spesso cade d’estate, i due club si sfidano nell’Alan Cooper Barstool Trophy, per portare avanti la tradizione del derby più antico. L’ultimo match ha visto lo Sheffield Fc vincere per 4 a 0 contro i rivali dell’Hallam FC.

Potrebbe interessarti

Ischia – Barano 2-0 | I gialloblù restano primi in classifica

L’Ischia fa suo anche il derby col Barano e resta al comando della classifica. Nonos…