Il calcio e i Giochi Olimpici rappresentano, oggi, quasi due mondi diversi in cui il primo, una volta tanto, viene chiamato al ruolo di comparsa. Non è sempre stato così, però, una volta i Giochi rappresentavano un’importante vetrina e spesso permettevano di individuare quelle che sarebbero diventate squadre importanti, e grandi campioni. Negli anni Cinquanta anche attraverso i Giochi Olimpici di Helsinki passò il sogno di una delle più grandi nazionali, sicuramente la più incompiuta, la Grande Ungheria, l’Aranycsapat, la “Squadra d’Oro”, che restò monca della vittoria mondiale sfumata in finale con la Germania Ovest nel 1954, ma capace di incantare e fare incetta di trofei negli anni precedenti, fino a dissolversi dopo l’invasione sovietica del 1956.

Contro gli Azzurri

In quel periodo, proprio in quella competizione olimpica, capitò anche all’Italia di incrociare la nazionale magiara. Il CT dell’epoca, Piercarlo Beretta, coadiuvato da Giuseppe Meazza, si trovò di fronte l’Ungheria negli ottavi della manifestazione, ma c’erano molti problemi di formazione per pensare di poter creare problemi ai magiari, che poi avrebbero vinto la medaglia d’oro. Essi, infatti, schieravano una squadra già zeppa di campioni, come il quartetto d’attacco formato da Sandor Kocsis, Peter Palotas, Nandor Hidegkuti, Ferenc Puskas, e per gli azzurri non ci furono speranze. Già nei primi venti minuti Palotas chiuse i conti con una doppietta, gli italiani generosamente provarono a reagire, ma i loro tentativi furono vani, e il risultato si fissò definitivamente a sette minuti dalla fine, quando Kocsis batté per la terza volta Ottavio Bugatti.

Il tabellino

Questo il tabellino:

UNGHERIA – ITALIA 3-0

Helsinki – Pellokenta Stadion – 21 luglio 1952 – ore 19.00

Ungheria: Grosics, Buzansky, Lantos, Bocsik, Lorant, Zakarias, Csordas, Kocsis, Palotas, Puskas, Hidegkuti. CT: Gustav Sebes

Italia: Bugatti, Rota, Corradi, Neri, Azzini, Venturi, Mariani, Pandolfini, La Rosa, Gimona, Fontanesi. CT: Piercarlo Beretta – Giuseppe Meazza

Arbitro: Karel van der Meer (Olanda)

Marcatori: 11’/20’ Palotas (Ung), 83’ Kocsis (Ung)

Potrebbe interessarti

Accadde Oggi | 6 agosto 2011: il Milan alza la Supecoppa

La Supercoppa Italiana è il trofeo che viene assegnato dalla sfida tra la vincente dello s…