“Again 1966”. Era questa la coreografia che accoglieva in campo l’Italia negli ottavi di finale contro la Corea del Sud padrona di casa, insieme al Giappone, al mondiale del 2002. Non avevano avuto remore i sud coreani ad inneggiare alla vittoria dei loro non amati cuginastri del nord, la “vergogna coreana” del 1966, per avvilire i nostri prima di quella gara. Lo stadio era ribollente, in quel match sarebbe successo di tutto, ma non può solo questo giustificare una sciagurata eliminazione, perché di nostro ci mettemmo tanto, a partire dalla cervellotica gestione del CT dell’epoca, Giovanni Trapattoni.

Affrontare i padroni di casa, poi, ci ha sempre portato problemi, basti ricordare Svizzera 1954 o Cile 1962. Palla al centro, quella calda sera del 18 giugno, e subito protagonista l’altro attore principale di quella sceneggiata, se non farsa: l’arbitro ecuadoregno Byron Aldemar Moreno Ruales, passato alla storia semplicemente come Byron Moreno. Il cronometro aveva percorso solo quattro giri di lancette e già concedeva un calcio di rigore agli asiatici, ma Gigi Buffon neutralizzava. Poco dopo il quarto d’ora Bobo Vieri siglava il vantaggio, sembrava fatta anche perché ebbe altre occasioni per segnare, ma le fallì. Intanto l’ineffabile Moreno permise scorrettezze in serie ai coreani che finirono per annichilire gli italiani, che ebbero il torto di ritirarsi troppo in difesa, fino a subire il pareggio a due minuti dalla fine ad opera di Seol. Nella ripresa Moreno continuò il suo show, espulse anche Francesco Totti, poi tutto si concluse con quello che ormai era diventato il nostro incubo: il golden gol. Dopo la beffa francese del 2000, ora era Ahn, a tre minuti dalla fine, a rispedirci a casa. Con la complicità di Byron Moreno, ma anche con nostre responsabilità. Quella fu l’ultima partita in azzurro di Paolo Maldini.

Il tabellino

Questo il tabellino:

ITALIA – COREA DEL SUD 1-2 (dts)

Daejeon – World Cup Stadium – 18 giugno 2002 – ore 20.30

Corea del Sud: Lee W. J., Choi, Kim T. Y. (68’ Lee C. S.), Yoo, Kim N. I. (63’ Hwang), Seol, Lee Y. P., Ahn, Hong (83’ Cha), Park, Song. CT: Guus Hiddink

Italia: Buffon, Panucci, Iuliano, Maldini, Coco, Tommasi, Zanetti, Zambrotta (72’ Di Livio), Totti, Del Piero (61’ Gattuso), Vieri. CT: Giovanni Trapattoni

Arbitro: Byron Moreno (Ecuador)

Ammoniti: Kim T. Y. (Cor), Song (Cor), Lee C. S. (Cor), Choi (Cor), Coco (Ita), Totti (Ita), Tommasi (Ita), Zanetti (Ita)

Espulsi: 103’ Totti (Ita)

Marcatori: 18’ Vieri (Ita), 88’ Seol (Cor), 117’ Ahn (Cor) gg

Le immagini

Ecco le immagini della Rai, proprio successive all’eliminazione dell’Italia di Trapattoni

Potrebbe interessarti

Punto Serie A | Il Milan si conferma capolista. È fuga con l’Inter

È l’ultima giornata di un anno infausto sotto tutti i punti di vista la quattordicesima di…