Ha sempre avuto poca fortuna l’Inghilterra nella massima competizione calcistica mondiale, inizialmente a causa del suo superiority complex, che l’induceva a non partecipare, loro inventori del calcio moderno, quasi che le altre squadre potessero contaminarne il prestigio. Quando finalmente decisero di scendere dal loro Olimpo, si ritrovarono di fronte la dura realtà di nazionali diventate competitive rispetto a loro rimasti fermi, e allora furono sconfitte e brutte figure. Dovettero aspettare l’edizione casalinga del 1966 per fregiarsi del titolo mondiale, poi più nulla fino al quarto posto di Italia 1990.

Storia più “plebea” se vogliamo, per il Belgio, mai assurto a vera gloria calcistica, con il miglior risultato nel quarto posto conseguito a Messico 1986, ma ora potevano vantare una nidiata di campioni di cui ci stiamo giovando ancora noi, essendo i mondiali del 2018 gli ultimi disputati. In Russia le due squadre erano nello stesso girone, i belgi vinsero quel primo confronto (1-0), ma entrambe le nazionali avanzarono.

Inserite nello stesso girone

Nella fase a eliminazione i belgi videro fermarsi la loro corsa in semifinale  superati dalla Francia (1-0), poi campione, non prima di aver eliminato il Giappone (3-2) e aver firmato l’impresa contro il Brasile (2-1). La nazionale dei Tre Leoni superò la Colombia ai rigori (1-1, 4-3 dcr), e la Svezia (2-0), prima di vedere svanire i propri sogni nella semifinale persa contro la Croazia (2-1). Il terzo posto sarebbe stato il miglior risultato per le due nazionali, ma solo il Belgio trovò le giuste motivazioni, andando subito in vantaggio con Thomas Meunier di ginocchio su cross di Nacer Chadli. La nazionale di Gareth Southgate provò a reagire nella ripresa, ma senza successo, arrendendosi alla rete finale di Eden Hazard. Per il Belgio la conquista di un terzo posto che resta il miglior risultato della sua storia.

Il tabellino

BELGIO – INGHILTERRA 2-0

San Pietroburgo – Stadio “Krestowskiy” – 14 luglio 2018 – ore 16.00

Belgio: Courtois, Alderweireld, Kompany, Verthongen, Meunier, Tielemans (78’ Dembelè), Witsel, Chadli (39’ Vermaelen), Lukaku (60’ Mertens), De Bruyne, Hazard. CT: Roberto Martinez

Inghilterra: Pickford, Jones, Stones, Maguire, Trippier, Loftus-Cheek (84’ Dele Alli), Dier, Delph, Rose (46’ Lingard), Sterling (46’ Rashford), Kane. CT: Gareth Southgate

Arbitro: Alireza Faghani (Iran)

Ammoniti: Stones (Ing), Maguire (Ing), Witsel (Bel)

Marcatori: 4’ Meunier (Bel), 82’ Hazard (Bel)

Il video

Ecco gli highlights della finalina che ha permesso al Belgio di entrare nella storia, a discapito dell’Inghilterra.

Potrebbe interessarti

Partite Serie A: l’analisi della 25° giornata

Non possiamo non iniziare il commento di questa venticinquesima giornata di Serie A dalla …