Data Supercoppa Italia

La coppa nazionale in Italia non ha mai goduto di grosso prestigio e credito, a torto perché è una manifestazione coinvolgente tutte le squadre di calcio italiano. Sul modello inglese da alcuni anni si è aperta anche alla partecipazione di quelle di Serie D, nel 1959 vi partecipavano quelle di Serie C, con turni a eliminazione diretta e ingressi successivi delle squadre della Serie B e A.

In quella stagione, la seconda in cui la vincente esponeva sul petto una coccarda tricolore come simbolo della vittoria di coppa, in finale arrivarono Inter e Juventus. I nerazzurri entrarono in gioco al terzo turno eliminando facile l’Ozo Mantova (7-0) e di misura il Napoli al turno successivo (3-2). Vinsero poi a Padova (3-2) e a Roma (1-0 alla Lazio), eliminando in semifinale il Venezia (1-0).

I bianconeri entrarono direttamente agli ottavi di finale, eliminando l’Alessandria (6-2 dts), la Fiorentina (3-1) e il Genoa in semifinale (3-1). La finale di disputò a Milano, era la Juventus di Giampiero Boniperti, John Charles e Omar Sivori, troppo forte per quell’Inter che stava iniziando a costruire quella che sarebbe diventata la “grande Inter”, ma che comunque annoverava campioni quali Antonio Valentin Angelillo e Mario Corso.

Già al settimo i bianconeri erano in vantaggio con un gran colpo di testa di Charles su cross dalla destra, specialità della casa, prima della mezzora raddoppiò Sergio Cervato con una gran punizione dal limite. Sivori folleggiava da par suo, l’Inter ebbe un sussulto pareggiando prima della fine del tempo con Mauro Bicicli che anticipò Carlo Mattrel in uscita. Nella ripresa la Juventus chiuse il conto con Sivori che, liberatosi al limite dell’area fulminò il subentrato Mario Da Pozzo, poi ancora con Cervato che trasformò un rigore concesso per fallo del portiere sullo stesso Sivori. La Juventus vinceva la sua terza Coppa Italia.

Il tabellino

INTER – JUVENTUS 1-4

Milano – Stadio “S. Siro” – 13 settembre 1959 – ore 16.30

Inter: Matteucci (46’ Da Pozzo), Guarneri, Gatti, Masiero, Cardarelli, Bolchi, Bicicli, Firmani, Angelillo, Corso, Rizzolini. All.: Aldo Campatelli

Juventus: Mattrel, Castano, Sarti, Emoli, Cervato, Colombo, Boniperti, Nicolé, Charles, Sivori, Stivanello. All.: Carlo Parola

Arbitro: Cesare Jonni di Macerata

Marcatori: 7’ Charles (Juv), 27’ Cervato (Juv), 36’ Bicicli (Int), 63’ Sivori (Juv), 79’ Cervato (Juv) rig.

Potrebbe interessarti

Punto Serie A | Il Milan si conferma capolista. È fuga con l’Inter

È l’ultima giornata di un anno infausto sotto tutti i punti di vista la quattordicesima di…