Da poco si erano conclusi i tragici eventi della Seconda Guerra Mondiale, la vita ricominciava e con essa lo sport. Dopo aver visto due edizioni annullate proprio per la guerra, ripresero anche i Giochi Olimpici, che si svolsero nel 1948 a Londra.

Nel calcio l’Italia era campione olimpica uscente avendo vinto l’oro a Berlino nel 1936, ma era alla fine del ciclo vincente di Vittorio Pozzo e uscì ai quarti contro la Danimarca (5-3).

In finale arrivò la Jugoslavia, che superò Lussemburgo (6-1) e Turchia (3-1), prima di eliminare in semifinale la Gran Bretagna (3-1). Ad attenderla trovò la Svezia, che aveva superato l’Austria (3-0) e la Corea del Sud (un sonante 12-0), prima di eliminare, in un derby scandinavo, la Danimarca in semifinale (4-2).

La gara che assegnava la medaglia fu molto equilibrata per tutto il primo tempo, gli svedesi andarono in vantaggio con Gunnar Gren e furono raggiunti nel finale di frazione da Stjepan Bobek. Nella ripresa, però, i nordici dilagarono andando di nuovo in vantaggio con una rete del Pompierone Gunnar Nordhal e chiudendo i conti con un rigore trasformato ancora da Gren. Quella squadra che vinse l’oro era fortissima e riuscì solo parzialmente a trovare i giusti meriti ai mondiali, cui molti di quei giocatori non poterono partecipare in quanto professionisti, tra questi quelli che formavano il famoso Gre – No – Li costruito portando al Milan oltre a Gren e Nordhal anche Nils Liedholm, il vero cervello di quella squadra.

Il tabellino

Questo il tabellino di quella finale olimpica:

JUGOSLAVIA – SVEZIA 1-3

Londra – Wembley Stadium – 13 agosto ore 19.30

Jugoslavia: Lovric, Brozovic, Stankovic, Ciajkovski Zl., Jovanovic, Atanackovic, Cimermancic, Mitic, Bobek, CiajkovskiZe., Vukas. CT: Milorad Arsenijevic

Svezia: Lindberg, Nordhal K., Nilsson E., Rosengren, Nordhal B., Andersson, Rossen, Gren, Nordhal G., Carlsson, Liedholm. CT: Geroge Raynor

Arbitro: William Ling (Inghilterra)

Ammoniti: Brozovic (Jug), Ciajkovski Zl. (Jug)

Marcatori: 24’ Gren (Sve), 42’ Bobek (Jug), 48’ Nordhal G. (Sve), 67’ Gren (Sve) rig.

Potrebbe interessarti

Europa League, tutti i risultati finali: la Roma in semifinale

Era diventata una vera missione quella della Roma in Europa League, quella di mantenere al…