La Francia occupa un posto importante nella storia del calcio, ma fino alla fine degli Anni Novanta questo lustro non aveva un adeguato riscontro nella bacheca. Tranne qualche lontano piazzamento, solo nel 1984 riuscirono a diventare campioni continentali, poi più nulla. L’occasione per rimediare a questo vuoto venne al campionato mondiale organizzato in casa, i Blues non la fecero scappare. Superato agevolmente il girone, i transalpini con difficoltà avanzarono nell’eliminazione diretta, superando Paraguay (1-0 gg), Italia (0-0, 4-3 dcr), Croazia (2-1). Di fronte come ultimo ostacolo avrebbero trovato il Brasile, e i verde oro forti dei loro quattro (al momento) titoli mondiali, erano il meglio.

Caso Ronaldo

Inoltre, esso poteva schierare Ronaldo il Fenomeno, il miglior giocatore dell’epoca, ma proprio questi fu al centro di un giallo alla vigilia. Ronaldo, infatti, fu colpito da convulsioni, ma schierato comunque tra i titolari il giorno del match, con  poco costrutto. Storditi dalla situazione del loro uomo migliore, i brasiliani in pratica non scesero in campo, non riuscirono ad opporsi alla voglia di vittoria dei francesi, consegnandosi nelle loro mani.

La finale

Già il primo tempo si chiuse sul doppio vantaggio dei transalpini, grazie alla doppietta di Zinedine Zidane con due colpi di testa che spensero qualsiasi velleità dei sudamericani, tanto da abbozzare scarsa reazione pure quando rimasero in superiorità numerica per l’espulsione di Marcel Desailly. Al ’93 furono ancora i francesi, con Emmanuel Petit, a calare il tris: per la prima volta la Francia era campione del mondo.

Il tabellino

BRASILE – FRANCIA 0-3

Saint Denis – Stade de France – 12 luglio 1998 – ore 21.00

Brasile: Taffarel, Cafu, Aldair, Junior Baiano, Roberto Carlos, Cesar Sampaio (73’ Edmundo), Dunga, Rivaldo, Leonardo (46’ Denilson), Bebeto, Ronaldo. CT: Mario Zagallo

Francia: Barthez, Thuram, Leboeuf, Desailly, Lizarazu, Karembeu (57’ Boghossian), Deschamps, Petit, Zidane, Djorkaeff (74’ Vieira), Guivarc’h (66’ Dugarry). CT: Aimé Jacquet

Arbitro: Said Belqola (Marocco)

Ammoniti: Junior Baiano (Bra), Descahmps (Fra), Desailly (Fra) 2, Karembeu (Fra)

Espulso: 68’ Desailly (Fra)

Marcatori: 27’/46’ Zidane (Fra), 93’ Petit (Fra)

Il video

Ecco le immagini di una delle migliori prestazioni della carriera di Zinedine Zidane.

Potrebbe interessarti

Partite Serie A, turno infrasettimanale: il punto e analisi della 32° giornata

Avvicinarsi alla meta anche senza vincere. Potrebbe essere questa la sintesi che accompagn…