Savoia-Monte di Procida: le interviste dopo gara di Fabiano, Gallo, Esposito e Mennitto

Scritto da il 5 febbraio 2018
Print Friendly, PDF & Email

I gol di Esposito al 71° e Fava Passaro al quarto di recupero permettono al Savoia di avere la meglio su un ottimo Monte di Procida ed ottenere l’ennesima vittoria in campionato nella corsa ad una Serie d sempre più vicina. Ennesimo ostacolo superato e aritmetica sempre più vicina a consegnare agli oplontini la Serie D. Al termine del match, può tirare un sospiro di sollievo mister Franco Fabiano: “Questa era una delle partite che temevamo di più anche perché viene a cavallo di una partita importante ed inconsciamente si è visto. È stata una bella gara in generale: complimenti al Monte di Procida, noi nel primo tempo siamo stati troppo leziosi e non riuscivamo a pescare in velocità gli esterni, mentre nella ripresa è andata molto meglio ed abbiamo meritato la vittoria. Ho a disposizione una rosa importante che mi permette di fare le scelte che voglio. Adesso godiamoci questo risultato, poi da domani (oggi, ndr) pensiamo al Nola“. Oltre al tecnico, la parola va anche a due veterani dello spogliatoio, Francesco Gallo e Gennaro Esposito. Così il portiere: “Non era facile contro una buonissima squadra, non abbiamo approcciato la partita come sempre: abbiamo sofferto all’inizio e alla fine. Comunque l’importante era portare i tre punti a casa e ci siamo riusciti. Testa a Pagani? Inconsciamente forse sì, avendo una partita così importante mercoledì. Ma questo è un grosso errore perché il primo obiettivo è vincere il campionato ed andare in Serie D“. A conti fatti, il gol del centravanti è stato ancora una volta decisivo: “Il gol mi dà sempre gioia, ancora di più se serve a sbloccare una partita sofferta, dopo un rigore sbagliato da loro e due miracoli del portiere. Faccio i complimenti al Monte di Procida perché sono molto organizzati e ci hanno messo in difficoltà. L’importante è averla vinta perché questi tre punti ci permettono di continuare la nostra corsa. Dedichiamo la vittoria al nostro presidente dato che oggi è il suo compleanno. In coppia con Fava? Abbiamo un allenatore che sa preparare bene le partite e con due attaccanti di ruolo abbiamo trovato meglio la via del gol. Vanno fatti i complimenti anche al mister. La finale? Nelle partite secche non sai cosa aspettarti ma sicuramente gli episodi saranno fondamentali. Comunque credo che abbiamo l’esperienza adatta per questo tipo di partita. Un aggettivo per definire come il Savoia arriva a mercoledì? Sereno“. Chiusura al direttore sportivo del Savoia, Francesco Mennitto: “L’aritmetica dice che mancano 19 punti per vincere il campionato. Dobbiamo tenere sempre alta l’asticella perché questa squadra ha l’opportunità di lasciare un segno. Oggi era una partita difficile e il campo lo ha dimostrato: il Monte di Procida ha tenuto benissimo il campo trovando ottime occasioni, mentre noi abbiamo trovato grandi difficoltà, abbiamo giocato bene solo dopo il loro rigore sbagliato. Ci teniamo stretti questi tre punti importantissimi. Oggi sinceramente ci aspettavamo un pubblico maggiore, spero che accorrano in massa a Pagani“.

© Copyright 2018 Giovanni D Avino, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info Giovanni D Avino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONDIVISIONI