Paganese – Catania 2-5, continua la maledizione del Torre

Scritto da il 7 novembre 2017
Print Friendly

Continua la maledizione del Torre. Gli uomini di Favo, non bissano il successo di Siracusa, e rimediano una manita dagli rossoblu etnei. Il Catania di Cristiano Lucarelli espugna il “Marcello Torre” di Pagani con un sonante 5-2 ed avanza ancora più fragorosamente la propria candidatura alla promozione.

Primo tempo in cui, però, gli etnei vedono le streghe e vanno in svantaggio, con Regolanti che, al 32′, ribadisce in rete una respinta corta di Pisseri su colpo di testa di Pavan.

Nella ripresa è tutto un altro Catania. Al 49′ Di Grazia sigla l’1-1 con uno splendido destro a giro dal vertice sinistro dell’area che si infila sotto l’incrocio dei pali della porta difesa da Galli.

Al 62′ gli etnei completano la rimonta. Traversone molto potente di Marchese dalla sinistra, sulla traiettoria si inserisce Ripa che insacca.

Ma i rossoazzurri non si fermano più: al 78′ c’è un calcio di punizione affidato a Lodi che, con un magico mancino, telecomanda la palla in rete. Gli azzurrostellati provano a scuotersi all’83’: fallo di Aya ai danni di Scarpa ed è calcio di rigore.

Dal dischetto va lo stesso numero 10 campano che trasforma. Nel finale il Catania dilaga: prima Aya realizza il 4-2 inserendosi sul secondo palo e deviando in rete un cross di Marchese, poi Lodi realizza un rigore che si procura Mazzarani per fallo di Baccolo.

© Copyright 2017 redazione, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONDIVISIONI