Napoli-Verona 2-0: azzurri grandi in formato campionato

Scritto da il 6 gennaio 2018
Print Friendly, PDF & Email

NAPOLI – VERONA 2-0

NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol (85’ Maksimovic), Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik (76’ Zielinski), Callejon, Mertens, Insigne (86’ Rog). A disp.: Sepe, Rafael, Chiriches, Tonelli, Maggio, Diawara, Giaccherini, Ounas, Leandrinho. All.: Sarri

VERONA (4-3-3): Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Caceres; Romulo, Buchel, Bessa (76’ Calvano); Verde (82’ Felicioli), Kean (58’ Pazzini), Fares. A disp.: Silvestri, Coppola, Zuculini B., Zuculini F., Fossati, Valoti, Bearzotti, Souprayen, Lee. All.: Pecchia

ARBITRO: Abisso di Palermo

ASSISTENTI: Vuoto – Santoro

VAR: Marini (Ass.: Passeri)

IV UOMO: Abbattista

MARCATORI: 65’ Koulibaly (N), 77’ Callejon (N)

AMMONITI: Bessa, Rómulo, Caceres, Ferrari (V)

Torna la Serie A per al San Paolo dopo lo scivolone casalingo di Coppa Italia, che ha visto il Napoli abbandonare la manifestazione. Il Verona invece, ha chiuso il 2017 con due sconfitte di fila: prima per 4-0 con l’Udinese e poi con la Juve per 3-1 e vorrebbe iniziare diversamente il 2018 ma non vince a Napoli dal 1983, quando si impose per 2-1.

Al terzo minuto il Napoli va già vicino al gol: Hamsik si smarca in area e serve Insigne all’interno della stessa. Ma il tiro del frattese viene smorzato ed è facile preda di Nicolas. Due minuti più tardi ancora Insigne impegna il portiere scaligero che blocca in presa plastica. Al 17’ occasionissima per gli azzurri: cross di Insigne per Mertens sul secondo palo, Nicolas è infastidito dal sole e non prende la palla in uscita, il belga però, colpisce il palo. Pochi secondi dopo il portiere veronese compie un miracolo ancora su di una conclusione dell’ex PSV: Mertens calcia forte sotto la traversa senza trovare fortuna. Al 22’ è ma volta di Insigne che calcia da lunga distanza dopo aver visto Nicolas leggermente fuori dai pali: palla fuori di poco. È un assedio azzurro. Al 26’ tentativo di Allan dalla distanza: Nicolas blocca senza particolari problemi. Al 31’ Insigne si divora il gol del vantaggio: Callejon si invola sulla destra, cross basso per Mertens che inventa un tacco per il frattese che in posizione ottimale spara alto. Gli azzurri continuano a dominare ma la gara non si sblocca. Nel recupero del primo tempo Mertens prova un destro a giro all’interno dell’area ma la traiettoria non prende effetto e termina fuori.

La ripresa inizia proprio come si era chiuso il primo tempo: Napoli all’assalto per cercare il gol del vantaggio. Ci va molto vicino Insigne al 48’ quando calcia a volo su palombella di Jorginho: ancora una volta Nicolas è attento e devia in angolo. Al 55’ si fa vedere in zona gol Hamsik: girata di testa per lo slovacco su assist di Insigne ma il portiere gialloblù blocca. Nel Verona entra Pazzini ma è ancora il Napoli a sfiorare il vantaggio con Insigne che al 59’ colpisce il palo di testa a distanza ravvicinata. Tante conclusioni degli attaccanti e alla fine il gol lo trova un difensore: al 65’ Koulibaly svetta più in alto di tutti su corner, anticipando anche Nicolas. Quarto gol per l’ivoriano. Ne scaturisce una lunga protesta degli ospiti che volevano una spinta, ne consegue l’allontanamento di Pecchia ed altri componenti della panchina. Per una decina minuti il ritmo rallenta. Al 76’ Allan ci prova da fuori area, palla debole e centrale. È l’antipasto al raddoppio di Callejon, abile a raccogliere un cross dalla sinistra e calciare a volo un tiro che Nicolas tocca ma non trattiene con la palla che termina in rete. All’83’ Pazzini s’invola verso la porta da solo, Albiol quasi raggiunge l’ex doriano che è costretto al tiro, conclusione che non dovrebbe creare problemi ma Reina per poco non si complica la vita. In pieno recupero Jorginho va vicino alla terza rete: sugli sviluppi di un corner gran tiro da fuori area al quale Nicolas risponde alla grande deviando in angolo. È l’ultimo sussulto della gara, il Napoli torna a vincere dopo la parentesi negativa della Coppa Italia. In campionato gli azzurri si confermano in testa alla classifica, allungando ancora sull’Inter ed aspettando Roma e Juventus in campo in serata.

Claudio Musella

© Copyright 2018 redazione, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONDIVISIONI