La Cavese suona la “Nona” al Gragnano e vola in vetta

Scritto da il 4 dicembre 2017
Print Friendly

CAVA DE’ TIRRENI – (servizio di Nello Bisogno) – Senza ostacoli la scalata della Cavese che, sotto una pioggia battente e su di un terreno viscido e paludoso, al Lamberti suona la “Nona Sinfonia” al Gragnano e vola al primo posto in classifica. Sono ben nove, infatti, le vittorie consecutive degli aquilotti che, a suon di goal e di vittorie, mettono la freccia e sorpassano il Potenza. In piena emergenza (solo sette, infatti, i componenti della panchina) e in formazione rimaneggiata gli aquilotti artigliano i grananesi nella seconda frazione di gioco con i goal del rientrante Martiniello e di Gianluca De Angelis, quest’ultimo autore di una doppietta. Ora la squadra di mister Bitetto è da sola al comando.

LA CRONACA – La prima parte della gara, sopratutto a causa della pioggia incessante cadutata per tutta la durata della partita, non è particolarmente entusiasmante. Sul terreno pesante del Lamberti la Cavese non riesce ad esprimere il tasso tecnico di cui è dotata, sprecando molto in fase offensiva. Il portiere del Gragnano è impegnato in una sola circostanza con una parata in due tempi su una punizione di Manzo. La prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di zero a zero.

Nella ripresa la Cavese si approccia con piglio diverso e dopo cinque minuti, al 50, passa in vantaggio’: su lungo lancio di lancio di Lamè, Gorzegno fa sponda per Girardi che di testa schiaccia la palla verso la porta avversaria, Giordano ribatte senza bloccare la sfera che termina sui piedi di Martiniello il quale insacca per l’1-0. Il centravanti aquilotto, rientrante dalla squalifica di quattro giornate e ridotta a due dopo il ricorso presentato dalla società metelliana in settimana, si mette subito in evidenza segnando il nono centro stagionale. La gara si innervosisce e la testimonianza di ciò sono i nove cartellini estratti dal direttore di gara. A farne le spese, al 79′, è il gragnanese La Monica che, già ammonito, commette fallo su De Angelis e lascia i suoi in dieci. Sulla punizione successiva è proprio De Angelis a portare la Cavese sul 2-0: l’attaccante metelliano piazza la sfera all’incrocio dei pali dove Giordano nulla può. Sei minuti dopo, all’85’, De Angelis fa il bis e porta la propria squadra sul 3-0, mettendo il sigillo alla gara e al primo posto in classifica. Lanciato da un compagno, l’attaccante si presenta tutto solo davanti al portiere e calcia a rete, il numero uno ospite respinge senza trattenere la palla che resta in area, sul tapin De Angelis non sbaglia e chiude il match. A risultato acquisito la Cavese colpisce anche due legni: con Mincione, che a portiere battuto colpisce il palo, e con lo stesso De Angelis, che colpisce la traversa sfiorando la tripletta personale. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine del match con la Cavese che si aggiudica il derby e vola in vetta alla classifica.

TABELLINO di Cavese 3 – Gragnano =

CAVESE (3-4-1-2): Bisogno; Lamé, D’Alterio, Fabbro; Carotenuto (80’ Mincione), Manzo, Logoluso (67’ Turmalaj), Gorzegno; Fella; Martiniello (87’ Somma), Girardi (75’ De Angelis). All. Bitetto. A disp.: Marruocco, Trezza, Nunziante, Mincione.
GRAGNANO (4-3-3): Giordano; La Monica, Chiariello, Liccardi (69’ Mansour), Baratto; Gatto (61’ Carfora), Franco, Formisano; Cioffi (75’ Guidone), Gassama (87’ Greco), Napolitano (69’ Vincenzi). All. Campana. A disp.: Bruno, Montuori, Grimaldi, Cascella.
ARBITRO: De Leo di Molfetta.
MARCATORI: 50’ Martiniello, 80’ e 86’ De Angelis.
AMMONITI: Chiariello (G), Formisano (G), La Monica (G), Gorzegno, Fabbro, Baratto (G), Girardi, Vincenzi (G), Manzo
ESPULSI: 79’ La Monica (G) per doppia ammonizione

© Copyright 2017 Aniello Bisogno, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info Aniello Bisogno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONDIVISIONI