Eccellenza, il Savoia esce indenne da Afragola. Il big match termina 1-1

Scritto da il 25 febbraio 2018
Print Friendly, PDF & Email

AFRAGOLESE-SAVOIA 1-1 (primo tempo 1-1)
MARCATORI: 34’ Caso Naturale (S), 37’ rig. Manzo (A)
AFRAGOLESE (4-3- 3): Scarano; Ciano, Barbato, Fiorillo, Buono; Pesce (66’ Ruscio), Vitiello (82’ Incoronato), Tarascio; Fammiano (71’ Varriale), Del Sorbo, Manzo (76’ Carfora). A disposizione: Mola, Caiazza, Noviello. Allenatore Maurizio Coppola
SAVOIA (4-3-3): Pezzella; Sardo, Riccio, Allocca, F. Del Prete; S. Del Prete, Liccardo, De Rosa; Di Paola, Esposito (66’ Fava Passaro), Caso Naturale. A disposizione: D’Aquino, Liguori, Panico, Palmieri, Arenella, Pappagoda. Allenatore Franco Fabiano
ARBITRO: Kevin Bonacina di Bergamo
AMMONITI: Ruscio (A); Esposito, Caso Naturale (S)
NOTE: Spettatori 500 circa. Angoli 6-1. Recupero 1’ pt e 5’ st

Dopo giorni di pioggia incessante, il meteo concede una tregua ad Afragolese e Savoia che si affrontano nel big match del girone A di Eccellenza. Prima contro seconda, sebbene con 12 punti di differenza. Dopo il turnover forzato di Coppa a Trani, mister Fabiano schiera i titolarissimi, col solito ballottaggio Fava-Esposito vinto da quest’ultimo. Coppola, invece, lancia dal primo minuto gli ex Manzo e Del Sorbo. L’Afragolese, conscia che quella odierna è l’ultima occasione per tenere aperto un lumicino-promozione, parte subito fortissimo trovando in meno di due minuti due ottime occasioni: prima Manzo calcia sbilenco dal limite dell’area, poi Fammiano lanciato a tu per tu con Pezzella, spara altissimo. L’abrrivio dei padroni di casa si affievolisce col passare dei minuti e al 34’ il Savoia passa in vantaggio alla prima vera occasione: Simone Del Prete allarga per Di Paola che crossa basso e teso sul secondo palo dove Caso Naturale a porta vuota insacca. Passano tre minuti e l’Afragolese trova il pareggio: l’arbitro vede un tocco di mano in area di Allocca e fischia il rigore. Sul dischetto va Manzo che incrocia la conclusione: Pezzella intuisce ma non riesce ad intercettare il pallone. Termina così sull’1-1 un primo tempo giocato a ritmi abbastanza alti. La ripresa inizia con gli stessi 22 del fischio d’inizio e la prima, grande, occasione è per gli ospiti al minuto 12: angolo di Liccardo, sul secondo palo è tutto solo Esposito che di testa manca incredibile alto da due passi. Al 22’ buona occasione per l’Afragolese: Del Sorbo lanciato in profondità tenta il tiro si sinistro, mandando però alto. Due minuti dopo ancora padroni di casa pericolosi: cross del neo entrato Ruscio sul quale svetta Fiorillo che trova l’ottima respinta di Pezzella. Passano due minuti ed il portiere oplontino si supera ancora sulla punizione di Manzo diretta all’incrocio. Ma è al 27’ che l’Afragolese ha un’occasione clamorosa: Varriale lancia Manzo che tutto solo davanti a Pezzella spara altissimo. Ma è altrettanto clamorosa l’occasione che capita dall’altra parte del campo alla mezz’ora esatta: Caso Naturale salta due uomini in area e sull uscita di Scarano tenta il tocco di esterno sinistro che termina di un soffio a lato. Al 40’ altra buona occasione biancoscudata: Simone Del Prete viene servito al limite dell’area e calcia di sinistro, trovando la respinta di Scarano con Fava che non arriva di un soffio sulla ribattuta. Non bastano cinque minuti di recupero all’Afragolese, il Savoia strappa un preziosissimo pareggio al Moccia e mantiene 12 punti di vantaggio sui rossoblu.

© Copyright 2018 Giovanni D Avino, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info Giovanni D Avino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONDIVISIONI