“Coppe Europee: Una su 5 ce la fa”

Scritto da il 16 febbraio 2018
Print Friendly, PDF & Email

Dal “Ka(r)ne-vale” di martedì a Torino, al giovedì nero di Atalanta, Lazio e Napoli. Nero proprio come Batshuayi,Bruma e Gnohere, gli autori dei gol vittoria di Dortmund, Lipsia e Steaua. Mentre è stato un giovedì dalle sfumature rossonere per il Milan di Gattuso, peraltro l’unica delle cinque italiane in grado di conquistare i tre punti. Il Diavolo ha calato il tris in terra bulgara. Ancora in gol il piccolo Inzaghino, Patrick Cutrone, seguito dal rigore trasformato da Rodriguez e il secondo gol consecutivo di Borini. Gonzalo Higuain ha illuso la vecchia signora segnando due reti, in dieci minuti, poi ha fallito il rigore che avrebbe potuto mandare al tappeto gli spurs. Prima della mezz’ora di gioco Kane ha azzannato la retroguardia bianconera, dopodiché una punizione di Eriksen ha completato la rimonta nella ripresa. Anche Josip Ilicic ha illuso la Dea, segnando due gol al Signal Iduna Park. La squadra di Gasperini è crollata nel finale, sotto i colpi del belga Batshuayi, che non sta facendo rimpiangere Aubameyang. Tuttavia il 3-2 finale fa ben sperare gli uomini di Gasperini in vista del ritorno. Cade anche la Lazio a Bucarest. Numeri preoccupanti, sia in attacco che in difesa per la formazione biancoceleste, che perde la terza partita di fila, la quarta nelle ultime cinque partite. Finisce 1-0 per la Steaua, decide il gol di Gnohere. Infine la sconfitta che fa più rumore è quella del Napoli, battuto in casa da un effervescente Lipsia. La squadra della Red Bull ha messo le ali, due volte con Werner e una con Bruma, mentre quella di Sarri ha giocato senza testa sulle spalle, col pensiero alla Spal. I tre gol del Lipsia sono tre indizi che fanno una prova. Il Napoli pensa solo ed esclusivamente al campionato.

© Copyright 2018 Giovanni Acanfora, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info Giovanni Acanfora

Sono Giovanni Acanfora ho 27 anni, il calcio è da sempre la mia passione più grande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

CONDIVISIONI