Casoria, il ds Giovanni Liguori: “Una società con una grande programmazione che ha ridato lustro alla piazza viola”

Scritto da il 28 aprile 2018
Print Friendly

CASORIA. Tra poche ore andrà di scena il big match tra Puteolana-Casoria per la prima fase dei play off del girone A di Eccellenza: una gara tanto attesa che si disputerà oggi 28 aprile alle ore 16 allo Stadio “Domenico Conte” di Arco Felice.
Ai nostri microfoni parla in esclusiva il direttore sportivo viola Giovanni Liguori, che in un’accorata intervista, dichiara: “La notte prima di questa grande partita è stata lunghissima, ma dolce, una notte che mi ha riportato indietro ai tempi di quando giocavo  a calcio ed attendevo con la massima benevolenza partite del genere.  Quando abbiamo costruito questa squadra io, il direttore Carlo Cristarelli e il tecnico  Vincenzo La Manna, contattavamo 3 giocatori per ogni impostazione di ruolo e alla fine sceglievamo la persona più umile che poteva aiutarci per raggiungere l’obiettivo iniziale, che era per noi, quello di una salvezza tranquilla. Quindi ci servivano calciatori che avevano vissuto sulla propria pelle certi tipi di “sofferenze sportive” e che quindi erano disposti a dare  tutto per quel determinato scopo. La nostra scelta quindi ci ha indirizzato verso calciatori che avrebbero gettato sempre e comunque il cuore oltre l’ostacolo, e visti i risultati, posso dire tranquillamente che abbiamo fatto delle scelte eccellenti”.
Un grande gruppo quello viola: “Se avessimo creato un gruppo diverso da quello che c’è oggi, credo con estrema sincerità che forse non avremmo raggiunto i risultati che commentiamo oggi: noi ci siamo resi conto domenica dopo domenica, che questo gruppo cresceva sempre di più sotto il profilo del sentirsi una cosa sola, una vera e propria  famiglia. Questo aspetto è fondamentale e favorisce la coesione tra tutti i componenti, perché si sviluppa in tutto il gruppo un’energia positiva e una grande fiducia reciproca. Per questo motivo che a dicembre cambiando qualcosina, avevamo capito che potevamo dire la nostra nei piani alti della classifica e così è stato”.
La “Viola del Sud” una grande società:
Il Casoria attraverso la società retta dal presidente Palmentieri e dai Cristarelli, è una società leggenda perché in 4 anni sono riusciti a riportare in auge il calcio a Casoria,  dopo che per 30 anni non c’è stata una squadra in questa città.  Questa società ha una grande programmazione, plauso all’allenatore e a tutto l’entourage societario. Sono da due anni qui a Casoria, l’anno scorso ho vinto il campionato di Promozione, ed ora mi trovo a disputare i play off per l’accesso in serie D”.
Il grande condottiero viola, il tecnico  Vincenzo La Manna: “Il mister  La Manna per i ragazzi rappresenta il numero 1, il numero 12, e il numero 22 con questo voglio dire che lui ha un modo di fare camaleontico attraverso il quale è in grado di indossare i panni del primo calciatore e dell’ultimo ragazzino, capendo i problemi e le esigenze di ognuno,  lui rispetta tutti dal più piccolo al più grande. Ha una grande personalità in grado di gestire in maniera eccellente i suoi calciatori, instaurando un  vero e proprio rapporto padre figlio”.  
Come sarà la partita di oggi:La partita di oggi è una partita secca, per noi c’è un solo risultato, la giocheremo con la massima intelligenza senza spavalderia, perché abbiamo di fronte un’avversaria ostica. Non sarà un arrembaggio. Ai miei ragazzi dico per oggi massima umiltà, noi sappiamo ciò che siamo, utilizzando una metafora teatrale,  ognuno degli “attori viola” giocherà bene il proprio ruolo, conoscendo bene chi c’è dalla parte opoosta. Quindi la parola chiave per questa gara è attenzione che deve essere massima, non ci si può distrarre nemmeno per un attimo”.

© Copyright 2018 Paola Mauro, All rights Reserved. Written For: Il Corriere del Pallone

Info Paola Mauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONDIVISIONI